La scelta di fare testamento e disporre lasciti in favore di istituti di ricerca è un atto di grande solidarietà.
Scegliere l’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti fra i soggetti ai quali destinare la propria eredità, esprime la convinzione che investendo nella ricerca sarà possibile costruire un futuro migliore per i propri cari e la società intera.

Disporre di tutti o parte dei propri beni a favore dell’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti significa dare un sostegno concreto alla ricerca e valore a ciò che si possiede anche quando non ci occorrerà più, senza nulla togliere ai nostri eredi.
Infatti, pur riconoscendo i diritti dei propri eredi (es.: coniuge, figli, ecc.) si può sempre devolvere una parte del patrimonio a favore della ricerca.
Anche un piccolo lascito può essere di grande aiuto!

Il testamento esprime le proprie volontà e garantisce che i beni vengano destinati secondo il proprio desiderio.
E’un atto semplice, richiede pochi minuti ed ha un grande valore.

COME REDIGERE UN TESTAMENTO
Solitamente si utilizzano due tipi di testamento: il testamento olografo e il testamento pubblico.

TESTAMENTO OLOGRAFO
Il testamento olografo, che può essere redatto utilizzando un qualunque foglio di carta, deve essere scritto, datato e firmato di proprio pugno dal testatore.
Per essere valido il testamento olografo non può essere scritto neppure in minima parte da altre persone e non ci si può avvalere dell’uso di macchine da scrivere o computer. Deve inoltre specificare in modo chiaro e completo i dati del beneficiario.
Il testamento va conservato in luogo sicuro, o depositato presso un notaio, o presso una persona di fiducia.

TESTAMENTO PUBBLICO
Il testamento pubblico viene redatto da un notaio che, in presenza di due testimoni scrive le volontà dichiarate dal testatore. Il testamento viene redatto secondo le formalità previste dalla legge e conservato dal Notaio nei propri atti.

MODIFICHE DEL TESTAMENTO
Il testamento può essere modificato o revocato in qualsiasi momento. Si può sostituire un testamento olografo con uno pubblico e viceversa; se si vogliono apportare modifiche secondarie si può aggiungere un “codicillo”, ossia un’aggiunta che modifica o integra le volontà espresse in un testamento precedente.
Naturalmente, per essere valide, le modifiche di un testamento olografo devono essere scritte di proprio pugno, datate e sottoscritte con una nuova firma.
Il testamento resta sempre valido fin quando non viene specificatamente revocato.

LE DOMANDE PIU’ FREQUENTI (FAQ)
E’ possibile disporre solo di alcuni dei beni nel fare testamento?

Certamente. E’ sempre possibile devolvere una parte della propria eredità a soggetti differenti, quale che sia la propria situazione familiare. Al momento dell’apertura della successione testamentaria i beni indicati nel testamento andranno ai soggetti scelti dal testatore mentre il patrimonio restante andrà agli eredi legittimi. I parenti in linea diretta, ossia i figli - e in caso di loro premorienza i figli dei figli; i genitori in caso di assenza dei figli ed il coniuge, hanno infatti diritto ad una quota di eredità, detta legittima.

Come sarà gestita la mia eredità/legato?
Le eredità e/o i legati vengono integrati al patrimonio globale dell'Istituto e gestiti in modo corretto e trasparente per i fini istituzionali espressi nello Statuto.

A quanto ammontano le imposte di successione?
I lasciti in favore dell’Istituto Pasteur- Fondazione Cenci Bolognetti sono esenti da qualunque imposta.

Il mio testamento può essere revocato?
Potete revocarlo in qualsiasi momento, poiché un testamento ha effetto solo al decesso del testatore. Al momento del decesso, si terrà conto solo del testamento più recente.

E’ necessario depositare il proprio testamento olografo presso un Notaio?
No. Il testamento olografo può essere custodito da qualunque persona di fiducia del testatore.
Solamente dopo la scomparsa del testatore il documento dovrà essere consegnato al Notaio che provvederà alla sua pubblicazione.

La fotocopia di un testamento olografo ha valore?
No. La fotocopia di un testamento olografo attesta l’esistenza di un documento originale che è l’unico documento che potrà essere pubblicato dal Notaio.

E’ necessario nominare un esecutore testamentario?
No. E’ preferibile nominare un esecutore testamentario, ossia colui che dovrà provvedere a che le disposizioni delle ultime volontà siano esattamente eseguite, solo nel caso in cui le disposizioni testamentarie o la propria situazione patrimoniale siano particolarmente complesse.

Qual è la differenza tra eredità e legato?
L’eredità è una disposizione a titolo universale e può riguardare l’intero patrimonio o quote del patrimonio ( ad esempio: “lascio ¼ dei miei beni a ……).
Il legato è invece una disposizione a titolo particolare ( ad esempio: lascio un immobile a …..).

Posso legare beni immobili?
L’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti ha la possibilità di accettare anche eredità e/o legati riguardanti beni immobili. Questi beni saranno locati o venduti e il ricavato sarà utilizzato nelle attività previste dallo Statuto.

Posso contribuire subito alle attività dell’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti tramite una donazione in vita?
Certo, le donazioni di beni mobili o di beni immobili, devono essere effettuate tramite un atto notarile.

L’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti garantisce riservatezza?
Il personale qualificato della Fondazione è disponibile a fornire chiarimenti in materia di lasciti, garantendo la massima riservatezza su eventuali situazioni personali riferite.

Per ricevere maggiori informazioni è sempre possibile contattare i nostri uffici, senza nessun impegno.

Per saperne di più: CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO http://www.notariato.it

ESEMPIO DI LEGATO
Se si desidera legare una somma di denaro, un bene mobile o immobile o una parte dei beni all’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti:

Io sottoscritto (nome, cognome) dispongo delle mie sostanze come segue. Revoco ogni mio precedente testamento.
Lego all’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti
l’immobile/l’appartamento sito in ……….oppure la somma di denaro………. depositata presso ……………di mia proprietà.
Se si desidera beneficiare anche altre persone si può aggiungere:

Nomino erede universale
il signor ……….
Fatto a (luogo), li (data) (firma)

 ESEMPIO DI EREDITA’
Se non si hanno eredi legittimari (il coniuge, i figli legittimi, naturali o adottivi, il padre e la madre del testatore) e si vuole designare l’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti come erede universale:
Io sottoscritto (nome, cognome) dispongo delle mie sostanze come segue. Revoco ogni mio precedente testamento.
Nomino l’Istituto Pasteur Fondazione-Cenci Bolognetti erede universale di tutti i miei beni mobili ed immobili.
Se si desidera beneficiare anche altre persone, amici, conoscenti o altre organizzazioni, si può aggiungere:

- Lego a………..
la somma di euro ……..
- Lego a ……….
il bene immobile …………
- Ecc.
Fatto a (luogo), li (data) (firma)

categoria: