BANDO DI CONCORSO NAZIONALE

PROFESSIONE CACCIATORE DI BUFALE (IN RETE)

 

Alla luce del grande successo del concorso “Bufale in rete: come riconoscerle!” – promosso

per l’anno scolastico 2016-17 dalla IBSA Foundation for scientifi c

research e dall’Istituto Pasteur Italia – conclusosi con la premiazione dei

vincitori da parte della presidente Boldrini alla Camera

dei Deputati, si è deciso di bandire una

nuova edizione.

Il tema è sempre quello delle bufale online, ma l’attenzione quest’anno è focalizzata

su un aspetto fondamentale: l’importanza per i ragazzi di diventare cacciatori di bufale (in inglese debunker, ovvero

demistificatori delle informazioni false oantiscientifiche).

L’obiettivo della IBSA Foundation for scientific research e dell’Istituto Pasteur Italia, infatti,

è quello di potenziare un processo di alfabetizzazione digitale

divenuto ormai necessario per contrastare il fenomeno delle fake news.

 

TEMATICHE E TIPOLOGIA DEGLI ELABORATI

Per partecipare al concorso i ragazzi dovranno diventare cacciatori di bufale: non di tutte

le bufale che circolano su internet, ma esclusivamente di quelle di carattere scientifico.

La modalità di sviluppo degli elaborati sarà sempre il fumetto, per rendere ancora più

divertente il processo di formazione al debunking.

Se nella precedente edizione è stato chiesto ai ragazzi di individuare in rete e raccontare a

fumetti una bufala, quest’anno gli verrà richiesto di fare un passo in più: imparare a smascherare

le falsità scientifiche che girano sul web!

Il fumetto, realizzato a colori o in b/n, dovrà sviluppare al massimo 6 tavole.

 

DESTINATARI

Possono partecipare al concorso gli studenti di tutte le scuole italiane secondarie di 1° grado

(sezione 1) e 2° grado (sezione 2), in forma individuale o di gruppo. Non è previsto alcun

vincolo al numero di proposte che ogni scuola potrà inviare.

Al concorso possono partecipare anche le scuole,

vincitrici e non, della precedente edizione.

 

TERMINE DI PRESENTAZIONE

I fumetti dovranno essere inviati per via telematica a Carocci editore – entro e non

oltre il 31 gennaio 2018 – compilando il form online all’indirizzo http://bit.ly/bufalec.

Dovranno essere inseriti: dati anagrafici dei partecipanti

e, in caso di minori, di coloro che esercitano la patria potestà ai fini della

liberatoria relativa alla tutela della privacy;

dati della scuola di appartenenza.

 

COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione – composta da membri della IBSA Foundation for scientific research, Istituto Pasteureur Italia,

Scuola Romana dei Fumetti e Carocci editore – provvederà alla valutazione dei lavori pervenuti e all’individuazione

della scuola vincitrice.

Il parere della Commissione è insindacabile.

 

PREMIAZIONE

Alle scuole che avranno presentato i migliori fumetti individuali o di gruppo verranno riconosciuti i seguenti premi:

  • 5.000 euro offerti dalla IBSA Foundation for scientific research ai primi classificati della sezione 1 e della sezione 2;

  • 1 microscopio ottico da laboratorio, offerto dall’Istituto Pasteur Italia ai secondi classificati della sezione 1 e della sezione 2.

 

Inoltre, le prime 3 classi della sezione 1 e della sezione 2 che hanno presentato

il miglior progetto individuale o di gruppo parteciperanno a una giornata formativa*

organizzata nel seguente modo:

prima parte: un ricercatore dell’Istituto Pasteur Italia affronterà un importante

argomento scientifico aprendo il suo laboratorio ai ragazzi e facendoli partecipare attivamente a esperimenti e attività pratiche;

seconda parte: un disegnatore della Scuola Romana dei Fumetti illustrerà ai ragazzi come si realizza un fumetto:

dalla stesura della sceneggiatura allo studio dell’ambientazione e dei personaggi, fino al disegno delle tavole.

durata complessiva: 5 ore;

*I costi di viaggio e soggiorno sono a carico della

scuola.

I premi in denaro dovranno essere utilizzati dalle scuole per:

l’acquisto di materiale scientifico; il potenziamento del laboratorio di scienze;

la realizzazione (se mancante) di un laboratorio di scienze.

La Commissione si riserva di verificare il corretto utilizzo del premio nel corso

dell’anno scolastico 2018-2019.

 

I risultati saranno resi pubblici sui siti

www.istitutopasteur.it

www.ibsafoundation.org

entro il 28 febbraio 2018.

 

 

luogo evento: 
Italia
IT
contatto: 
ISTITUTO PASTEUR ITALIA
email contatto: